[ Salta i menù e i servizi e vai direttamente ai contenuti ]

[ Salta al Menù orizzontale ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi:
Menù orizzontale [1];
Lingua [2];
Ricerca [3];
Menù di navigazione[4];
Contenuti;

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Lingua ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Ricerca ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

Lavoro

Lavoro

Si comunica che a far data dal 01 luglio 2016 , in esecuzione della L. R. n. 9/2016, le competenze in materia di servizi pubblici per l'impiego in Sardegna transiteranno in capo alla Agenzia Sarda per le Politiche Attive del Lavoro (ASPAL) http://www.regione.sardegna.it/agenziaregionaleperillavoro/

Pertanto tutte le comunicazioni, istanze, richieste dell'utenza andranno indirizzate e inviate non più alla Provincia di Cagliari ma a:

ASPAL Via Is Mirrionis, 195, 09122 Cagliari
Telefono:070 - 6067039

Pagina aggiornata il 22/07/2016

POLITICHE DEL LAVORO
settorelavoro@provincia.cagliari.it

La L. R. n. 20/2005 ha attribuito alle Province le funzioni amministrative di gestione, controllo e programmazione in materia di lavoro e di servizi per il lavoro.
Il settore Lavoro della Provincia di Cagliari, in ottemperanza a quanto stabilito dalla legge, ha, come principale obiettivo, la costruzione di un sistema che restituisca centralità ai cittadini e alle cittadine; a tal fine si pone come punto di riferimento pubblico per l’attivazione delle politiche attive per il lavoro e per l’offerta di servizi, trasparenti, gratuiti e specialistici che consentano di rafforzare l'incontro domanda e offerta, puntando ad una piena e buona occupazione.

I criteri ai quali il Settore si ispira sono quelli che in generale devono caratterizzare una buona ed efficace politica del lavoro: trasparenza, visibilità, efficienza, accessibilità.

Il Settore opera attraverso i propri Servizi che, in maniera complementare, intendono soddisfare tutte le esigenze dell’utenza:

- i Servizi centralizzati sono:
Servizi Amministrativi e Contabili
Mobilità e Mediazione conflitti di lavoro collettivi
Tirocini
Osservatorio del Mercato del Lavoro
Collocamento mirato diversamente abili
Progetti di politiche attive per il lavoro

- i Servizi offerti dai Centri Servizi per il Lavoro sono:
Accoglienza, informazioni
Procedure amministrative
Orientamento
Incontro domanda offerta di lavoro
Creazione d'impresa
Inclusione socio-lavorativa per categorie svantaggiate

STRUMENTI ATTIVI DI RICERCA DI LAVORO

Organismi provinciali per la programmazione

Commissione provinciale per i servizi e le politiche del lavoro
La Commissione, prevista ai sensi dell'art. 8 L.R. 20/2005, opera in qualità di organo permanente di concertazione e consultazione delle parti sociali in materia di programmazione provinciale delle politiche attive del lavoro e di gestione dei servizi per il lavoro.

Commissione provinciale per il collocamento mirato dei diversamente abili
A tale Commissione, prevista ai sensi dell'art. 9 L.R. 20/2005, sono affidati i compiti di cui al comma 1 dell'art. 6 Legge 68/1999 (norme per il diritto al lavoro dei disabili), al fine di promuovere l'inserimento e l'integrazione lavorativa dei diversamente abili, in attuazione dei principi stabiliti dalle leggi statali.

Comitato tecnico
Il Comitato, previsto ai sensi dell'art. 9 L.R. 20/2005, svolge compiti relativi alla valutazione delle residue capacità lavorative, alla definizione degli strumenti e delle prestazioni atti all'inserimento e alla predisposizione dei controlli periodici sulla permanenza delle condizioni di inabilità e ogni altro compito ad esso espressamente attribuito dalla legge 68/99.
È composto da un funzionario dell'Amministrazione Provinciale, da un esperto del settore sociale e un medico legale, da un rappresentante dei datori di lavoro, da un rappresentante dei lavoratori, da un rappresentante delle associazioni dei diversamente abili in Commissione.

[ Torna all'inizio della pagina ]