[ Salta i menù e i servizi e vai direttamente ai contenuti ]

[ Salta al Menù orizzontale ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi:
Menù orizzontale [1];
Lingua [2];
Ricerca [3];
Menù di navigazione[4];
Contenuti;

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Lingua ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Ricerca ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

Dettagli dell'evento

Tibet - mostra di oggetti tibetani antichi

( Da sabato 29 gennaio 2011 A domenica 20 febbraio 2011 )

Un pezzo esposto alla mostra sul Tibet Sarà inaugurata sabato 29 gennaio alle ore 10 la mostra TIBET, oggetti tibetani antichi, presso gli spazi del Palazzo Regio di Cagliari.

La mostra prevede un percorso attraverso oltre cinquecento preziosi oggetti d'arte e religiosi di origine tibetana, appartenenti alla collezione di Enrico Dellacà, Lama medico e professore di medicina tradizionale cinese che da anni risiede a Cagliari, dove ha fondato un Centro di Meditazione e Visualizzazione dedito, in particolare, alle pratiche di autoguarigione. La collezione è oggi una delle più vaste e più importanti raccolte private in Europa, e comprende pezzi antichissimi e di valore inestimabile, come i due teschi di Lama intarsiati e decorati con argento e pietre preziose, o il Buddha importato mille anni fa da Atisha, il maestro indiano che introdusse il buddismo in Tibet. Particolare pregio rivestono i purbha, preziosi coltelli creati per difendersi dalle forze del male, o i tamburi sciamanici.

Il giorno dell'inaugurazione, dalle 10, si terrà in sala Consiliare un incontro di presentazione alla mostra e più in generale sulla filosofia e cultura tibetana: oltre al curatore Enrico Dellacà saranno presenti Roberto Pili, Presidente del Consiglio Provinciale, il Senatore Antonello Cabras componente della Delegazione Parlamentare Italiana del Senato presso l'assemblea Parlamentare della N.A.T.O., Matteo Mecacci, Onorevole e componente della Delegazione Parlamentare Italiana della Camera dei Deputati presso l'Assemblea dell'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, il Geshe Janchub Gyaltesen, Delegato del Dalai Lama, e il Lama Tenzin considerato uno dei massimi esperti di mandala a livello internazionale.

Durante la cerimonia di inaugurazione si darà inizio alla costruzione del mandala, composizione geometrica tridimensionale in sabbia che rappresenta, nella cultura orientale, un percorso spirituale ed esprime un solido equilibrio interiore e mentale. La creazione del mandala proseguirà, per la durata della mostra, ogni mattina dalle 10.30 alle 12.30 a cura dei lama tibetani, per poi concludersi con la cerimonia finale di distruzione prevista per domenica 20 febbraio alle 16.00: il mandala verrà dissolto con un rituale sacro, a ricordare l'impermanenza di tutti i fenomeni e la transitorietà della vita umana.

La mostra, visitabile tutti i giorni con ingresso gratuito, sarà corredata dal libro di Enrico Dellacà “Mente, Luce, Vuoto, Realtà, Sogno: Commentario all'addestramento della mente in sette punti”, che potrà essere acquistato in cambio di una offerta: il ricavato sarà devoluto interamente agli esuli tibetani ospitati presso il Monastero di Ganden, in India.

Orari di visita:
Dal lunedì al venerdi dalle 9 alle 20
Sabato e domenica dalle 10 alle 14 e dalle 16 alle 18

Per visite guidate e informazioni: 3331360014

Pubblicato dalla Web Agency

Dove:

Palazzo Regio
Piazza Palazzo - Cagliari
Sala Consiliare

[ Torna all'inizio della pagina ]